La sonda Cassini della NASA si scontrerà con Saturno questo venerdì

cassini

Siamo a pochi giorni dalla fine della missione Cassini della NASA. La sonda ha esplorato Saturno e il suo entourage di lune da più di un decennio, ma è giunto il momento di eseguire il 'Gran Finale'. Nella prima mattinata di venerdì (15 settembre), i segnali finali saranno inviati da Cassini mentre cade nell'atmosfera di Saturno. Tutti i pezzi sono a posto per seguire Cassini durante la sua manovra finale, incluso un gigantesca struttura di comunicazione in Australia, che riceverà i dati di Cassini in tempo reale.

La NASA ha iniziato il Gran Finale ad aprile con una correzione di rotta che ha inviato Cassini a spirale verso il gigante gassoso. È stato in grado di farlo osserva gli anelli e atmosfera superiore durante queste orbite, ritenute troppo pericolose quando la sonda non era prossima alla fine della sua vita. Certo, Cassini potrebbe continuare a funzionare per anni, ma è quasi senza carburante. Senza alcun modo per controllare il velivolo, potrebbe alla fine schiantarsi su una delle lune di Saturno e la NASA vuole evitare di contaminare quegli ambienti.

C'è un pratico 'fine della missione”Cronologia sul sito web della NASA JPL, che include l'orario previsto di vari eventi nei prossimi giorni. Ha un conto alla rovescia in tempo reale per il tuffo finale di Cassini in Saturno. Gli orari esatti possono cambiare poiché il contatto con l'atmosfera di Saturno rallenta la sonda, ma l'obiettivo attuale per la perdita del segnale è alle 04:55 PDT di venerdì. La NASA ha tre stazioni di terra per la sua Deep Space Network, una ciascuna in California, Spagna e Australia. Solo la stazione australiana sarà indirizzata nella direzione giusta, quindi è lì che verrà ricevuto l'ultimo messaggio di Cassini.



Il Canberra Deep Space Communication Complex (CDSCC) si trova alla periferia di Canberra ed è gestito dalla Commonwealth Scientific and Industrial Research Organisation (CSIRO) australiana. Il complesso dispone di quattro enormi antenne, la più grande misura 70 metri (229 piedi). Il CDSCC fornisce una comunicazione bidirezionale con dozzine di missioni NASA attive, tra cui Cassini.

Una delle antenne CDSCC.

Cassini di solito archivia i suoi dati e li invia di nuovo sulla Terra a raffiche per risparmiare energia. Tuttavia, il Gran Finale sarà un po 'diverso. Cassini è attualmente in programma per scattare le sue ultime foto di Saturno il 14 settembre (nel pomeriggio, ora degli Stati Uniti). Queste immagini verranno trasmesse immediatamente e la sonda manterrà un collegamento di comunicazione continuo per le successive 14-15 ore fino a quando non scomparirà per sempre.

CDSCC prevede di ricevere dati da Cassini a 27 kilobit al secondo mentre cade su Saturno. La navicella spara i suoi propulsori al 100 percento nel tentativo di mantenere l'antenna puntata verso la Terra, ma alla fine precipiterà nell'atmosfera e CDSCC perderà il segnale per sempre.

Copyright © Tutti I Diritti Riservati | 2007es.com